Vantaggi fiscali acquisto prima casa

Con il Decreto Imprese, Lavoro e Professioni sono state decise una serie di misure per diverse fasce della popolazione. Particolare attenzione è stata rivolta ai giovani per l’acquisto della prima abitazione.

Si tratta di misure previste per ampliare il Fondo di garanzia sui mutui e agevolazioni fiscali sulle imposte per l’acquisto della casa. Viene infatti potenziato il Fondo di garanzia per la prima casa, portando la percentuale di copertura della garanzia dal 50 all’80 per cento. Il termine e’ stato posto al 30 giugno 2022, i requisiti sono un Isee non superiore a 40.000 euro e il limite di età del richiedente di 36 anni. 

Questa novità renderà quindi più agevole e rapido l’ottenimento del mutuo per l’acquisto prima casa. È previsto inoltre nelle compravendite tra privati, effettuate fino al 30 giugno 2022, l’esenzione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale, a favore di soggetti che non hanno ancora compiuto trentasei anni di età nell'anno in cui l'atto è rogitato e con un ISEE non superiore ai 40.000 euro. 

Nel caso invece di acquisto prima casa, da impresa di costruzione, è previsto un credito di imposta per l’Iva con aliquota al 4%, da portare in diminuzione delle imposte sui redditi. Il credito può essere utilizzato in compensazione o in diminuzione delle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo l'acquisizione del credito. 

Per avere maggiori informazioni e prenotare una visita ai nostri immobili chiama il 348 7848054

Share:
Facebook
Twitter