Bonus fiscale per acquisto mobili elettrodomestici

Per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, i soggetti possono beneficiare della detrazione Irpef del 50% fino alla fine di quest’anno (2021). 

Per usufruire della detrazione è necessario avere effettuato, sulla casa destinata ad accogliere i mobili, alcuni interventi di recupero del patrimonio edilizio. I lavori inoltre devono aver avuto inizio nell’anno dell’acquisto dei mobili o in quello precedente. In ogni caso l’inizio dei lavori deve essere precedente al pagamento dei mobili dell’elettrodomestici. 

Gli interventi trainanti del bonus mobili sono la manutenzione straordinaria, il risanamento e restauro conservativo, la ristrutturazione edilizia e l’acquisto di abitazioni facenti parti dei fabbricati ristrutturati da imprese di costruzione. 

La detrazione del 50% è ripartita in dieci anni, il limite della spesa agevolata e’ di 16.000 euro. A differenza di altri bonus, le detrazioni non si trasferiscono in caso di cessione dell’immobile oggetto dell’intervento. Devono quindi essere utilizzate, per le restanti rate, dal contribuente che ha sostenuto le spese.

Share:
Facebook
Twitter
Post correlati
Immagine di Vantaggi fiscali acquisto prima casa Vantaggi fiscali acquisto prima casa
Sgravi fiscali
lun, 24 05 2021